Dai un senso al tuo sogno!

DAI UN SENSO AL TUO SOGNO!

La settimana scorsa abbiamo parlato dell’importanza di individuare il proprio sogno per poterlo realizzare. Come dice Matthew Kelly nel suo libro “Prefessione Dream Manager”, talvolta capita di essere così occupati a sopravvivere che smettiamo di sognare. Il primo passo sta quindi nell’individuare quale sogno ci sta più a cuore, oppure, in alcuni casi a re-imparare a sognare. Matthew Kelly consiglia addirittura di tenere un “libro dei sogni”, sul quale iniziare a scrivere i tuoi sogni, sognare senza limiti, datare i sogni quando vengono scritti e datarli nuovamente quando vengono realizzati. Ora, se la lista che ti avevo consigliato di creare la settimana scorsa ti ha dato alcune difficoltà, puoi provare il suo metodo, anche se ci vorrà più tempo, perché Kelly ti consiglia di riempirne un quaderno intero o addirittura un libro! Condivido con piacere questo metodo, perché proprio per il fatto che questo metodo richiede più tempo, ti permette di  soffermarti a riflettere ed ascoltare quello che succede dentro di te, definire i tuoi bisogni e renderli più chiari al fine di poterli esplicitare per iscritto.

Ora possiamo passare al secondo passo, prima di cominciare nel vero e proprio sviluppo del tuo nuovo “dream-project”: dare un senso al tuo sogno!

Come Anselmo Maestrani, Life-Coach, ha ben spiegato durante una sua conferenza, spesso tendiamo a voler realizzare un progetto, al quale crediamo di tenere, convinti che quando l’avremo realizzato saremo più felici. In realtà, spesso non è così. Ma non vi spaventate, c’è una soluzione!

Come prima cosa c’è la possibilità che si stia mettendo in atto quello che Eric Berne (il “padre” dell’Analisi Transazionale”) chiama un processo di copione di vita “Finché”: “finché non avrò realizzato quello non sarò felice”, “finché non avrò ottenuto questo non sarò soddisfatto”, “finché non sarò diplomato non potrò trovare un buon lavoro”, ecc. …. Modo di funzionare – o mal funzionare – che portiamo però avanti nel tempo senza evidentemente trovare questa felicità, perché c’è sempre un nuovo obiettivo da raggiungere.

Se pensi che questo possa essere un tuo modo di “vivere”, comincia a prenderne consapevolezza. Ti potrà sicuramente essere d’aiuto. Se invece pensi che questo di provochi dei malesseri più profondi, puoi cogliere l’opportunità per iniziare un cammino di ricerca su te stesso, per capire come funzioni e cambiare. Ti incito a farlo, capire come funzionamo è entusiasmante!

L’altra possibilità potrebbe invece più semplicemente essere che il tuo obiettivo manchi di “senso”. Per quale motivo vuoi realizzare questo sogno? Cosa ti spinge a voler arrivare a questo obiettivo? Che senso ha PER TE? Che cosa ti apporterà la sua realizzazione? Ti consiglio di prenderti il tempo per pensarci.

È una sorta di creazione della tua “mission” legata a questo sogno… quale immagine hai  dentro di te di questo sogno realizzato? Pensaci, guardati dentro, anche il sogno che consideri più semplice ha un significato particolare, uno che è solo tuo!

Quando l’avrai realizzato sarai ancora più soddisfatto perché oltre alla gioia di esserci riuscito avrai anche la consapevolezza del vero significato che questo ha per te!

Inoltre, ciò che desidero sottolineare, è, in un pensiero molto “zen”, che la tua felicità è già nel cammino che stai percorrendo verso la realizzazione del tuo sogno! Se impari a godere del momento che stai vivendo ora, anche il “finché” più “cristallizzato” si scioglierà!

Il prossimo articolo, che pubblicherò alla fine di luglio, sarà dedicato ai passi pratici che potranno aiutarti alla realizzazione del sogno. Nel frattempo, ti auguro dei bellissimi sogni!

DREAMagent

I sogni sono la moneta per il futuro

Nota sull’autrice:

Diplomata alla Scuola di Management alberghiero di Losanna (EHL) ha venti anni di esperienza quale manager nel settore alberghiero, nella ristorazione e nell’organizzazione di eventi. Nel 2014 ha fondato DREAMagent. Oltre al lavoro di dream-coach per le piccole e medie imprese e consulente formatore per la ristorazione e il settore alberghiero, si sta formando nella consulenza alle persone quale “Counsellor Analista Transazionale”.

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

1
×
Salve,
Posso aiutarti?